I 7 peccati di skin care

Tutte le donne desiderano una pelle del viso impeccabile, ma cosa siete disposte a fare per ottenerla? Non pensate subito a prodotti costosi, rinunce o pratiche dolorose!

Semplicemente dobbiamo smettere di farci tentare dai “peccati di skin care” che tutte commettiamo consapevolmente o meno.

1) Quelle che… "Mi lavo il viso con l’acqua bollente che goduria!"

Lavarsi con acqua molto calda è piacevole, ma non è l’ideale per la pelle del viso. Il calore ed il vapore eliminano i grassi naturali della pelle, favorendo la comparsa di rossori, pelle screpolata e secchezza. Meglio regolare l’acqua su una temperatura tiepida che non altera le condizioni del derma.

2) Quelle che… "Non sempre mi ricordo di struccarmi la sera"

Questo è uno dei peggiori errori di skincare! Considerate che durante il giorno sul viso si accumula il sebo naturale delle palle, il sudore, oltre a inquinamento e make up. La sera dobbiamo liberare i pori ostruiti da tutti questi residui e lasciarla “respirare”. Il modo migliore per pulire la pelle è struccarsi e poi utilizzare un detergente.

3) Quelle che… "La mia skin care è impeccabile, uso un detergente schiumogeno"

La pelle del viso è la più esposta ad agenti esterni e la più sensibile a quelli interni. Durante il giorno sul nostro viso si accumulano dei residui di tre tipi: residui solidi, come quelli derivati dall’inquinamento; residui idrosolubili, come il sudore; residui liposolubili, come il sebo o i cosmetici.
Per i primi due il detergente schiumogeno compie a pieno il suo dovere, mentre i residui liposolubili, che si trovano sulla tua pelle, non se ne andranno con acqua e sapone e, per avere una pelle davvero pulita, devi utilizzare un detergente a base… grassa. Non sbarrare gli occhi! Questa è la verità per sciogliere il grasso ci vuole il grasso!

4) Quelle che "Come vedo un brufoletto lo schiaccio!"

Amica mia, con questo peccato si va davvero all’inferno! So che senti che non puoi farne a meno, quando vedi quegli orribili brufoletti e punti neri, di cercare di eliminarli, magari con le unghie e tormentarli finché non escono, ma stai sbagliando! Fermati! Così non fai altro che creare irritazioni e arrossamenti e la proliferazione dei batteri, per non parlare della possibilità di formare cicatrici sul viso che impiegheranno mesi ad andare via. Per alleviare la comparsa di queste imperfezioni utilizza dei prodotti adatti, con elementi purificanti per contrastare e prevenire questi inestetismi.

5) Quelle che… "Faccio sempre l’esfoliazione, così avrò una pelle bellissima"

Brava, però non esagerare! L’esfoliazione è un passaggio importante che ti aiuta nella tua routine di bellezza, ma se diventa una pratica eccessiva può danneggiare la tua idratazione. La pelle come risposta a questo eccessivo stress, aumenterà la produzione di sebo e otterrai l’effetto contrario di quello che volevi. Un corretto utilizzo dei prodotti esfolianti è tra le 2 e le 3 volte a settimana.

6) Quelle che… "La protezione no sennò non mi abbronzo!"

Stai aiutando la tua pelle ad invecchiare prima complimenti! Puoi smettere di comprare le creme antiage, non ti aiuteranno se continui cosi! I raggi UVA e UVB sono responsabili di macchie e peggio ancora danneggiano il collagene. Questo comporta la comparsa precoce di rughe sul viso o macchie.
L’unica soluzione è usare una buona protezione in estate e scegliere una crema in grado di proteggere la pelle del tuo viso da usare tutti i giorni.

7) Quelle che… "Cambio sempre prodotti perché seguo le tendenze"

No ragazze! Cambiare a seconda delle stagioni o delle nostre fasi ormonali è giusto, ma cambiare una crema al mese non vi porterà alcun beneficio.
Una beauty rountine per sortire effetto impiega del tempo, quindi non mollate subito alla seconda applicazione, solo perché siete fanatiche delle novità. Non vi aiuterà in nessun modo se non a svuotare il portafogli.